venerdì 5 settembre 2008

SPAGNAMANIA.......SANGRIA e PAELLA

Mi trasferirei in Spagna anche oggi stesso, la mia è una frenesia, la trovo affascinante, accattivante, storicamente nteressante, culturalmente elevata ed educata.La prima volta che ci sono stata risale ad otto anni fa, in vacanza con amici, in un luogo giovanile dove le discoteche ed i pub la fanno da padroni, insomma un luogo per giovani in cerca di divertimento……Lloret de mar,
una cittadina deliziosa che però offre poco a chi ama vedere, visitare, scoprire;
mi ricordo che avevamo prenotato per quindici giorni……dopo una settimana ho iniziato a scalpitare “basta mare, discoteche, shopping! sono in astinenza da cultura, ho bisogno di vedere qualcosa!” ed ecco che tramite l’albergo prenotiamo un tour per Barcellona…… amore a prima vista! Ci sono tornata perché tante cose non ero riuscita a godermele e ritornata tre volte, successivamente ho visitato Siviglia, Madrid, Valencia…… incantevoli, anche se Barcellona mi è rimasta nel cuore e ci tornerei altre mille volte.
Adoro lasciarmi cullare dal ricordo dei bei tempi che furono, e questo tuffo nel passato mi è servito per presentarvi la mia ricetta per la SANGRIA, sarà perché legata a bei momenti, sarà perché rinfrescante e gustosa ma l’adoro, non mi capita spesso di prepararla ma la scorsa settimana ho mantenuto, con enorme piacere, una promessa fatta quest’inverno, preparare la paella ad una coppia di amici… con la paella potevo mai servire del semplice vino o della birra? noooooooooooooooo!
Così ecco la ricetta della sangria che vi invito a provare perché ottima… vero signora Punzilla??

Nella ricetta riporterò le dosi con del vino rosso fruttato comune, ma se riuscite a trovare il Sangre de Toro potete non mettere il Brandy ed il risultato è ottimo....garantito!!

INGREDIENTI
700 ml di vino rosso fruttato
150 ml di brandy
100g di zucchero
2 fette di limone
2 pesche
2 mele
1 arancia
1 stecca di cannella

PROCEDIMENTO
Lavare accuratamente tutta la frutta. Sbucciare e tagliare le mele e le pesche a pezzi piccoli e l'arancia a fettine sottili.
In un contenitore rigorosamente di vetro versare il vino e il brandy ed aggiungere il limone, la frutta e la stecca di cannella.
Lasciare macerare il tutto per circa 12 ore e servire gelato.
In genere la preparo il pomeriggio per la sera ed è comunque buona.

Aggiungo anche le foto della paella un pò perchè merita di essere rivista ma anche perchè con la ricetta della paella che trovate QUI vorrei partecipare all'iniziativa di Cindystar.
Spago col ton


51 commenti:

  1. Grazie per l'invito eh!!!
    >:-(

    'nfamò! ^^

    RispondiElimina
  2. Bentornata con questo post nostalgico e godurioso: c'è un premio da ritirare
    Ciao

    RispondiElimina
  3. wow da quando tempo non bevo la sangria, mai stata in spagna ma sento che mi chiama...ero lì adesso sul confine e ogni tanto sintonizzava la radio su radio catalana e mi incantavo nella melodia delle loro parole! un baciottone

    RispondiElimina
  4. Loret de Mar!!! ci sono stata l'anno scorso!! hai ragione: per quanto riguarda il divertimento è il top!!!

    mi piacerebbe però visitarla un pò tutta....sicuramente ci tornerò presto!! perchè merita veramente!!

    complimentissimi per le ricette...fantastiche!! un bacione!

    RispondiElimina
  5. Anche io adoro la Spagna mi ci trasferirei oggi stesso!!!!

    RispondiElimina
  6. Caspita, mi hai fatto venire nostalgia delle mie vacanze minorchine.....sigh...
    Che brava sei stata a preparare tutto!!!
    bacione

    RispondiElimina
  7. *Scarabocchiella ma tu eri e poi quando passi dalle mie parti lo fai sempre in sordina.
    Sarà per la prossima, baci

    *Ciao Lenny grazie, corro subito a sbirciare

    *Looooo devi assolutamente andare sono certa ti farà innamorare, un bacio

    *Sara devi assolutamente farlo, Barcellona poi è bella in ogni stagione quindi appena puoi scappa, baci

    *Lalla allora facciamolo questo colpo di testa, a presto

    *Simo in verità il menù non è completo c'erano anche altre cosine ma solo queste tipicamente spagnole.

    RispondiElimina
  8. Sangria Paella, un connubio fantastico!!! Complimenti!! Slurpe slurpe!!!

    RispondiElimina
  9. Si Susina direi un matrimonio ben assortito, grazie

    RispondiElimina
  10. Bentornata anice non sono mai stata in spagna......

    RispondiElimina
  11. Allora Nuvoletta devi assolutamente provvedere, baci

    RispondiElimina
  12. che bello...sei stata in spagna:-) sangria e paella allora non potevano mancare:-)da oggi ho cambiato casa:-)spero continuerai a venirmi a trovare sul nuovo blog....
    http://ipiaceridellavita2.blogspot.com/
    Annamaria

    RispondiElimina
  13. Ci lasciamo contagiare dalla febbre spagnola anche noi! Bello il tuo racconto, siamo affascinati da luoghi come Valencia, Siviglia, Barcellona.... nel frattempo un buon bicchiere di sangria e una paella come quella che hai preparato ci possono consolare!
    Bentornata!
    Passa da noi, nel penultimo post c'è un premio per te, al blocco 8.
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  14. che buona la sangria e la paella mi sembra veramente favolosa aspetto la ricetta! ciao Pippi

    RispondiElimina
  15. Ele,
    ma che bella sangria, ho letto anche la tuaprima ricetta....
    Tu adori la Spagna, io la odio tanto, ma tanto che molto probabilmente la prossima domenica, ci vado, per un tre settimane circa, se vuoi.....
    Baciotto
    Nino

    RispondiElimina
  16. ciao bellissima!!! passa da me un baciotto

    RispondiElimina
  17. Ciao, oggi voglio fare un giro sui vari blog di cucina per cercare una ricetta per il pranzo. Buona domenica da Maria

    RispondiElimina
  18. Evviva la sangria!!!! :-)))))

    Un abbraccio.... ;-)

    RispondiElimina
  19. *Unika corro subito a farti visita, baci

    *Luca, Sabrina tra un pò passo a ritirare, un abbraccio

    *Pippina ti sei distratta, la ricetta è in archivio, baciotti

    *Nino corro a fare le valige, nello specifico dove andiamo?? baci

    RispondiElimina
  20. Ciao Eleonora. Bentornata!
    Sono contenta che tu abbia messo la ricetta della sangria con le doci precise.
    Grazie

    RispondiElimina
  21. *Manu arrivooooooo

    *Melina benvenuta, spero tu abbia trovato ciò che desideravi, a presto

    *Pamy io esagero dicendo divina!

    *Grazie Andrea, baci

    *Gunther sempre sempre no....mi piace ma la reggo poco ;-), a presto

    RispondiElimina
  22. Ciao mi sembra di sentirne l'odore
    Sei proprio brava.ciao
    Sisifo

    RispondiElimina
  23. Brindo con te con un goccio di sangria a questo ritorno dalle ferie! Un bacio, Elga

    RispondiElimina
  24. Anche io ci sono stata, e hai ragione..tanto divertimento, ma dopo un pò..Spero di tornare in Spagna, vorrei vedere per bene Madrid e Barcellona!

    RispondiElimina
  25. wow
    adoro la paella, ma soprattutto la sangria.
    Un saluto e buona settimana.

    RispondiElimina
  26. Ciao Ele!
    Io in Spagna non ci sono mai stata... vorrei tanto visitarla al più presto perchè molte persone che ci sono state me ne hanno parlato davvero bene.
    Buone sia la sangria che la paella, complimenti!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  27. Ciao! Che bello ritrovarti con un piatto per cui va matto il Pesciolino! Questa la provo di sicuro! Un abbraccio

    RispondiElimina
  28. Posso autoinvitarmi????L'accoppiata l'adorooooooooooo!
    ciao
    saretta

    RispondiElimina
  29. complimenti per le ricette! e quando hai un attimo passa da me!

    RispondiElimina
  30. ele c'è un altro premio per te sul mio blog, cmq buonissima la sangria, la devo assolutamente provare!!!

    RispondiElimina
  31. Ciao Ele, ma sai che ho visitato anche io gli stessi, e altri, posti tuoi ? L'Andalusia e' stata meta del mio viaggio di nozze. Che bei ricordi ! Mi piace la lingua e il modo di vivere la vita. Ottime la sangria e la mitica paella che tu hai riproposto perfettamente. Ciao cara, ti mando un bacio grande.

    RispondiElimina
  32. *Ciao laura grazie e a presto

    *Sisifo benvenuta e grazie per i complimenti, a presto

    *Elga brindo volentieri in tua compagnia ma non dal ritorno dalle ferie, mi mancano troppooooo

    *Night devi assolutamente farlo, meritano entrambe, baci

    *Blu grazie, un abbraccio

    RispondiElimina
  33. *Camomilla é un luogo incantevole dove si vive bene e si passano delle vacanze belle e soddisfacenti, baci

    *Gattina l'ho sempre pensato che il pesciolino fosse un buongustaio, un abbraccio ad entrambi

    *Saretta accomodati pure, grazie

    *Micaela grazie passerò subitissimo, baci

    *Dora ma mi stai viziando!

    *Emilia che piacere, spero vada bene, ti abbraccio forte, a presto

    RispondiElimina
  34. Mi piace quando si parla della propria esperienza con la cucina estera, brava bella interpretazione

    RispondiElimina
  35. due preparazioni di cui sono golosissima!!
    complimenti per la sangria,preparata ad arte!!!

    RispondiElimina
  36. E' troppo bella :) Io la spagna l'adoro, adoro la sangria, adoro la paella, spero solo di andarci presto :) e finalmente ho la ricetta per fare una buona sangria, grazie!!!!!!!

    RispondiElimina
  37. Anche io sono fra quanti hanno lasciato a Barcellona una coronaria... fantastica... un passo dopo l'altro si rinnova la meraviglia e non sai se stare a naso in su o guardare al tuo livello.
    Inoltre e piena zeppa di locali vegetariani e vegan per tutte le tasche!
    Prendo un bicchiere di sangria (sono ubriaca solo all'idea!)!

    RispondiElimina
  38. Mammma che buona la sangria la paella pure...vorrei andare in Spagna subito...anche perché mi dicono che si mangia davvero bene e tanto...
    Buona serata ed un'abbraccio

    RispondiElimina
  39. Ele,
    nello specifico, andiamo a
    Madrid, Alicante, Madrid.
    Passo a prenderti?
    Baci

    RispondiElimina
  40. Libidinoso!!!!
    Complimenti :-)

    RispondiElimina
  41. Potremmo tranquillamente organizzare una vacanza insieme io e te.....anch'io amo il mare, lo shopping, il divertimento....ma ho bisogno anche di conoscere la storia del paese che mi ospita.....senza sarebbe una vacanza a metà! BAci

    RispondiElimina
  42. accidenti ma sai che la sangria non son mai riuscita a farmela piacere? è che non accetto l'idea di aggiungere cose nel vino! uff... se piace a tutti però ci sarà un motivo?? grr!
    va beh, mi consolerò con doppia porzione di paella :)
    ciao!

    RispondiElimina
  43. bentornata. ma siete stai tutti in Spagna??? trovo paella un pò dappertutto. comunque alla faccia mia che sono stato chiuso a casa a terminare la stesura del mio libro.
    Brava un bacito

    RispondiElimina
  44. *Cocò, Mirtilla grazie!

    *Grà è deliziosa la sangria preparata così e se tu dovessi decidere fai uno squillo che mi aggrego...quanto mi manca Barcellona!!

    *Claud hai descritto magnificamente la sensazione che si prova, pensa che nonostante ci sia stata tre volte recentemente ho scoperto un paio di posticini di cui ignoravo l'esistenza!

    *Mariluna al di là di come si mangia è bello viverci è multietnica e tollerante al massimo, un abbraccio

    *Nino allora aspetto ;-) un abbraccio

    *Danea benvenuta e grazie

    *Roxy concordo quindi organiziamoci ;-)

    *Salsetta su questo sono il tuo esatto contrario, non riesco a bere il vino rosso "puro"

    *Andrea ma non sono stata in spagna, quest'anno mi sono accontentata di rimanere in Italia e le mie ferie sono durate una sola settimana

    RispondiElimina
  45. eli...il mio blog mi segnala che hai aggiornato con le foto promesse ecc...ma quando apro il blog mi esce questo post come ultimo....come mai
    Annamaria

    RispondiElimina
  46. Ci andammo in viaggio di nozze...La mia prima sangria la gustai a Tossa de mar guardando il mediterraneo infrangersi sulla battigia nella cornice di un cielo di stelle. Mio Dio! era una vita fa :)
    Bellissimo post, bellissima ricetta, strepitosa paella :)

    RispondiElimina
  47. Mmmm un'accoppiata vincente! Mi hai fatto venire una gran voglia di andare in Spagna!!

    RispondiElimina
  48. La Spagna è un posto adorabile...io adoro Madrid, città incantevole. Poi adoro le tapas...le mega tortillias di patate e la paella di pescado....che bei ricordi.
    Grazie ho rivissuto la mia splendida vacanza di 6 anni fa...un abbraccio

    RispondiElimina
  49. *Annamaria ti ho risposto con una mail!

    *Cielo sono felice ti abbia riportato alla mente ricordi felici, un abbraccio

    *Dolcetto che aspetti!?

    *Anna anche io adoro le tapas, le tortillas.... in verità io adoro la spagna, grazie e a presto

    RispondiElimina

Grazie per la visita... :-)

Potresti trovare interessante...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...