giovedì 26 febbraio 2015

ZUCCA AL FORNO con RISO PILAF


Ci sono legami di seta... che ti aspettano su incroci del destino
che mai avresti immaginato.
Il ricordo unisce ciò che la vita separa.
E ti sembra una strana, inaspettata, piacevole connessione notturna,
come una carezza senza tempo
Anton Vanligt

Oggi è stata una giornata ricca di emozioni, una giornata di riordino foto, un immersione in un mare di ricordi.
Ho sempre temuto che rivedere le foto dei giorni felici, dei giorni in cui la famiglia era al completo... le foto dei miei genitori, della mia infanzia felice, potesse rattristarmi e invece come magia mi ha riempita il cuore di gioia, mi sento ritemprata, quasi avessi avuto modo di rivivere quei momenti o di riabbracciare i miei genitori. 
Rivedere quei fermi immagine, ha rinnovato la mia convinzione che nonostante tutto sono stata davvero fortunata, fortunata ad avere loro, e che nonostante gli ultimi interminabili mesi, la mia vita è stata ricca di momenti felici... momenti che per una strana alchimia, quando si vive un periodo di difficoltà, si tende a dimenticare.
Dunque, se per caso vivete un momento difficile, tuffatevi nel passato e vedrete che riviverlo, vi aiuterà a rivedere tutto sotto una nuova prospettiva, e se invece siete persone serene e felici... fatelo lo stesso, vi aiuterà a ricordare momenti passati ma indelebili, che fanno un gran bene al cuore.
Questa full immersion nei ricordi, accompagnatela a questa deliziosa e semplice ricetta, in questo modo avrete, tempo libero per gustarvi i vostri bei momenti, e un cibo semplice, ricco di salute e gradevole al palato. A conferma che le cose semplici sono sempre le più buone... ma anche le più belle!!
INGREDIENTI
Per questa ricetta non ho dosi da dare, ho fatto ad occhio.
Zucca 
Curcuma
Pinoli
Uvetta 
Olio extravergine d'oliva
Sale
Riso basmati  
Porro
Alloro

PREPARAZIONE
Lavare e pulire la zucca, tagliarla a tocchetti e insaporirla con abbondante curcuma e sale. Ammollate l'uva passa e fate tostare i pinoli in una padellina. Unire alla zucca.
Mettere la zucca in una terrina e irrorarla con olio extravergine di oliva, infornare a 180° per circa 20 minuti.
Mentre la zucca cuoce, lavare bene il riso basmati, in modo da eliminare l'amido e far dorare il porro in una pentola con un filo d'olio extravergine d'oliva, se volete potete aggiungere delle spezie.
Aggiungere il riso e lasciar tostare per qualche minuto, coprire con una quantità d'acqua pari al doppio del volume del riso, cui potrete o meno aggiungere una foglia di alloro,  portate ad ebollizione, salate, coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco molto basso, sino a quando  l'acqua sia stata del tutto assorbita, cioè per 20 minuti circa.
A questo punto servite come accompagnamento alla zucca e gustate.

martedì 3 febbraio 2015

FLOURLESS DOUBLE CHOCOLATE PECAN COOKIES di Martha Stewart

Succeda quel che succeda, i giorni brutti passano, esattamente come tutti gli altri
William Shakespeare

Eccomi nuovamente qui, come sempre dopo una lunga pausa.
Questo è un periodo di riflessioni per me, si riflette su decisioni da prendere,su cure da fare ma sopratutto su chi sono... 

venerdì 19 dicembre 2014

LIQUORE alla LIQUIRIZIA e CREMA di LIQUORE al CIOCCOLATO handmade

Come ho scritto in altre occasioni, la passione per la cucina è eredità di famiglia, quasi come se l'avessi acquisita nella spirale del DNA, la sento mia, come sento miei gli zigomi alti ereditati dal mio papà o il sorriso della mia mamma ogni volta che mi guardo allo specchio.
I miei genitori amavano cucinare insieme e preparare conserve, ogni stagione riservava una preparazione; il tutto diventava momento di comunione familiare, tra risate, pasticci e tanti racconti di tempi andati.
Questa era una costante di tutto l'anno, e la produzione aumentava nel periodo natalizio, quando si procedeva alla preparazione di regali handmade. Tra i tanti, era rito preparare il limoncello o le ciliegie sotto spirito, ma negli anni si sono uniti altri liquori da regalare a parenti e amici.
Questa consuetudine l'ho assorbita appieno, un po' meno quella delle conserve, adoro dedicare qualche giorno a questa tradizione, e così ogni natale, la fabbrica di AniceStellato apre i battenti.
Quest'anno è il turno, insieme ai sempre presenti e richiestissimi biscotti e al limoncello di Nonna Anna, di due eccellenti prodotti...

giovedì 11 dicembre 2014

SPONGE CAKE al CIOCCOLATO ossia TORTA PAOLA

Non sono un'esperta di cake design e neppure mi sento una "tortara" esperta, sono una che si diletta a creare, tra l'altro gran parte dei mio lavoro è improntato sulla fantasia, sull'arte e sulla creatività,.. sarà questo che mi ha avvicinato a questo mondo, tra l'altro, tra il manipolare della semplice pasta di sale, della creta o della pasta di zucchero non c'è molta differenza a parte delle precauzioni legate alla materia prima.
Ho sempre amato creare, così come modellare, usare i materiali più vari e differenti, non sarò bravissima ma lo faccio con passione e dedizione e una volta che ho tirato fuori dal cilindro un progetto, che sia una creazione di bricolage, un gioiello di bigiotteria, una scultura ... faccio enorme fatica a vederlo andare via!!
Fare questa torta mi è piaciuto tantissimo, avendo nipoti ormai grandi, difficilmente mi capita di creare qualcosa per bambine o bambini, e dunque cimentarmi in un progetto "fanciullesco" mi ha fatta sentire allegra e mi ha deliziata!
Ma passiamo alla torta... La base è una sponge cake al cioccolato, che trovo perfetta, perché avendo un impasto molto umido non ha bisogno di essere bagnata, cosa fondamentale per i lavori in pasta di zucchero. La farcitura, come da richiesta è una semplice panna fresca aromatizzata alla nocciola.
Semplice ma davvero goduriosa!!

Potresti trovare interessante...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...