lunedì 22 settembre 2008

UN GROSSO, GRASSO PIATTO GRECO... MUSSAKA

Ogni anno, nella scuola in cui lavoro viene scelto un "argomento dell'anno" ossia un tema su cui lavorare, a seconda dell'età e delle competenze, nei vari gruppi.; sulla base dell'argomento scelto viene poi stabilito un menù da preparare con i bambini per il pranzo di Pasqua con i genitori.
Qualche anno fà il tema fù "il Mediterraneo" e tra le ricette scelte la Mussaka, ci mettemmo alla ricerca della ricetta originale ed ecco che tra le conoscenze di mio cognato venne fuori un amico greco che ci procurò la ricetta originale della sua nonna; non vi nascondo che la lettura degli ingredienti mi lasciò un pò scettica (l'albume nel ragù? blhà) quindi fu un'enorme sorpresa per me quando la provai scoprire quanto fosse buona... anzi buonissima! Talmente che per me è diventata unica ed insostituibile, ovviamente non mi capita spesso di prepararla viste le 4.000 calorie per miniporzione, ma quando lo faccio, come si dice dalle mie parti, mi consolo!!


INGREDIENTI
1 kg e mezzo di melanzane
500g di carne macinata mista
1 cipolla
1 costola di sedano
1 carota
1 spicchio di aglio
1 ciuffo di prezzemolo
2 pomodori ben maturi spellati e privati dei semi
mezzo litro di bèchamel densa
50 g di parmigiano grattugiato
4 uova
olio per friggere
farina
sale e pepe
a picere cannella


PREPARAZIONE
Preparare il ragù rosolando le verdure lavate, pulite e tritate in poco olio, aggiungere la carne e farla rosolare mescolando bene; quando avrà preso colore salare e aggiungere i pomodori in piccoli pezzi. Far cuocere a lungo, circa un ora, in modo da ottenere un ragù piuttosto asciutto.
A cottura ultimata pepare e lasciar raffreddare; quando sarà ben freddo incorporare gli albumi delle uova mescolando accuratamente, tenere i tuorli da parte.
Nel frattempo tagliare le melanzane a fette, infarinarle leggermente e friggerle in olio bollente, toglierle a mezza cottura.
Preparare una bèchamel piuttosto densa, con circa mezzo litro di latte, 50g di burro e 60g di farina, lasciare intiepidire; incorporare i tuorli delle uova ed il formaggio.
In una pirofila da forno disporre gli ingredienti alternando uno strato di melanzane a uno di ragù, terminare con uno strato di melanzane. Versare sul tutto la bèchamel ed eventualmente una spolverata di cannella e passare in forno moderato per circa tre quarti d'ora.

(il titolo è stato suggerito da Essenza di vaniglia...grazie)

60 commenti:

  1. 4.000 calorie ben spese!ihihihi un abbraccione

    RispondiElimina
  2. Primaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa ^___^
    Ciao stella... che ricetta interessante.. non nè avevomai sentito parlare... mi piace...
    Un bacione e dolce notte

    RispondiElimina
  3. Ah questa consolerebbe pure me!Un po' di pita per accompagnare e benvenuti in paradiso..
    sciopina

    RispondiElimina
  4. Sicura che siano solo 4.000 le calorie?:P
    Però dall'aspetto sembra buonissima, non saprei resistere!
    Bravissima!!!!

    RispondiElimina
  5. Svengoooooooooooooo!!!!
    Che goduria!!!!
    Buon inizio settimana!!!
    ^_^

    RispondiElimina
  6. Questo si che è un bel piatto consolatorio! Non dimenticherò mai la mussaka preparata dall'amica greca di mia madre tanti anni fa ad Atene. Una forte concorrenza per la parmigiana di mia nonna :-)
    Grazie per questa ricetta originale!
    Ciao, alex

    RispondiElimina
  7. che bella ricettina!!! complimentissimi, ti è venuto benissimo!!! un bacione e buona giornata!!

    RispondiElimina
  8. io la faccio spesso....la mia amica qui a cosenza ha vissuto per lavoro 4 anni in grecia...ma come per tutte le cose non esiste un unika versione ma tante...la mia è con le patate che vedo che qui mancano...anche lei si vantava di avere la ricetta originale:-) un pò come facciamo in italia:-)))un baciome
    Annamaria

    RispondiElimina
  9. Uncle ha una zia greca...abbiamo mangiato la Mussaka da lei ma a pensarci bene non abbiamo mai chiesto la ricetta :-) Ora però ho la tua :-)

    Ciaooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  10. premietto per te....e a te dato con un abbraccio speciale mentre ti dedico quelle parole guardandoti dritta negli occhi! un bacione

    RispondiElimina
  11. Ecco, l'unico motivo per cui non l'ho ancora provata sono proprio le calorie, ma vedendo le tue foto e leggendo la tua descrizione mi è venuta una voglia....resisterò?;-)

    RispondiElimina
  12. Effettivamente è una bomba calorica, ma deve essere così buona che io mi lascerei tentare!
    Un bacio grande Ele!

    RispondiElimina
  13. wow....goduriosa direi...non badiamo alle calorie e pensiamo al piacere che dona alle nostre papille gustative!!!

    RispondiElimina
  14. Io la faccio in versione più rapida, ma in questa mi ci tufferei!!!
    Buona giornata
    saretta

    RispondiElimina
  15. dev’essere veramente buona questa ricetta!!! Mai sentita prima ma leggendo la composizione dev’essere super buona!! Un bacione

    RispondiElimina
  16. mamma che bel vedere, sarà una bontà di sicuro, da approfondire, grazie!

    RispondiElimina
  17. questa l'ho vista passare ieri sera al ristorante... allora è destino: azzarola, devo farla! oppure semplicemente mangiarla!! oppure entrambe :D grazie per la ricettona!
    baci!

    RispondiElimina
  18. Appena mi sento particolarmente ispirata, provo!!!
    Cara Eleonira, ti ho rimessa nell'elenco amici del mio blog. Speriamo solo che il mio computer non si rimetta a fare i capricci.
    Ti aspetto!!!
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
  19. *Lo direi che sono decisamente spese bene!!
    bacioni

    *Morettina devi assolutamente provarla è una vera bontà!!

    *Sciopina concordo, baci

    *Danea ho specificato miniporzione ossia due forchettate ;-), a presto

    *Susina noooo te ne invio subito una fetta via mail ;-)

    RispondiElimina
  20. *Alex il confronto è perfetto, sinceramente dovendo scegliere non so per cosa opterei...

    *Sara grazie e un bacione anche a te!

    *Annamaria infatti ho specificato che si tratta della ricetta originale della nonna non che lo sia in assoluto....basta vedere la ricetta della pastiera da noi ;-)

    *Aiuolik ma allora sei tornata tornata! Su su allora, all'opera fammi vedere cosa mi tira fuori la trattoria con questa ricettina, bacioni

    *Lo dalla presentazione credo mi piacerà tantissimo, il tempo delle risposte e arrivo!!

    RispondiElimina
  21. *Sweet una volta all'anno si può fare, provala, ne vale la pena, baci

    *Camomillina allora lasciati tentare, baci

    *Twinky benvenuta, hai perfettamente ragione!

    *Saretta anche a me è capitato di farla versione rapida ma il gusto è diverso ed anche la soddisfazione, baci

    *Micaela giuri giuretto che lo è davvero!!

    RispondiElimina
  22. *Blunotte approfondisci che non te ne pentirai!

    *Salsetta allora ti tocca, queste non sono coincidenze ma vere istigazioni, baci

    *Cicabuma, un abbraccio e trova presto l'ispirazione, ne vale la pena!

    RispondiElimina
  23. Calorico è calorico ma quanto è buono!!!Bacioni

    RispondiElimina
  24. un grosso grasso piatto greco... :P

    battutacce a parte... è molto, molto invitante!
    ciao! a presto!

    RispondiElimina
  25. *Paola grazie, un abbraccio

    *Essenza a pensarci la tua battuta potevo usarla come titolo del post, sarebbe stata carina.... un grosso, grasso piatto greco...mussaka

    RispondiElimina
  26. bhè se non la fai spesso te la puoi anche gustare visto le calorie! Non l'ho mai mangiata ne ho sempre sentito parlare ma non ho mai avuto occasione di assaggiarla....magari la prossima volta che la prepari......mi vengo a consolare da te!!!!! ciao Pippi

    RispondiElimina
  27. ciao tesoro oggi ti pensavo ti fischiavano le orecchie???? un forte abbraccio e un baciotto
    delizioso questo piatto!!!!

    RispondiElimina
  28. e'favoloso questo piatto!!!!
    uno dei smboli della deliziosa cucina greca!!!
    lo hai eseguito da manuale ;)

    RispondiElimina
  29. *Pippi sarà un vero onore condividerla con te, baci

    *Manuuuuu ma allora eri tu!
    un abbraccione e grazie di cuore i tuoi commenti mi portano sempre un sorriso

    *Mirtillina grazie, un abbraccio

    RispondiElimina
  30. Amiamo la cucina greca, c'è un ristorante greco al quale siamo molto affezionati, si chiama El Greco. E' testimone dell'inizio della mia storia con Luca, fa parte di noi. Almeno una volta al mese andiamo a cenare lì e sai qual è la cosa strana? Non abbiamo mai mangiato la mussaka, eppure ogni volta sembravamo lì lì per ordinarla, se non che i piatti fuori menu ci portavano poi in altre direzioni. Ora puoi scommetterci che l'ordineremo e il secondo passo sarà cucinarlo da noi. Davvero 4000 calorie? Ma se ne vale la pena non ce ne impota niente! Premio per te, dopo la pizza!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  31. Cercherò di farmela venire in fretta anche perchè non mi sembra un piatto particolarmente complicato... Comunque hai ragione: l'idea dell'albume mescolato al ragù non ispira neppure me...
    Proviamo!!!

    RispondiElimina
  32. Mentre ti aspetto per la passeggiata parigina Cara Ele, mi copi la ricetta, nn l'ho mai fatta la mussaka e dalle foto e dalla descrizione ne ne fai cosi' invitante dovro' provarla per forza.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  33. Ne ho sempre sentito parlare ma non l'ho mai assaggiato, dall'aspetto sembra irresistibile!
    Un abbraccio,
    Stefano

    RispondiElimina
  34. Oh cavolo non puoi farmi questo!! Stasera devo fare le melanzane ma leggere leggere perchè se no i chili non vanno più giù... penserò a questo piatto quando mangerò la mia triste cena sigh sigh!!

    RispondiElimina
  35. *Luca, Sabrina allora attendo notizie della prova al ristorante e se vi è piaciuta si passa alla prova del cuoco, baci e grazie

    *Francesca allora aspetto notizie!

    *Mariluna poi andremo insieme a smaltirla per le vie parigine, un abbraccio

    *Stefano dicciamo che è come le ciliegie, ne mangeresti una fetta dietro l'altra ma a differenza delle prime le calorie non lo permettono!

    *Dolcettoooooo ma cosa devi dimagrireeeeee??

    RispondiElimina
  36. una delizia, quando al si mangia mica si pensa alle calorie ma al gusto e al piacere del palato

    RispondiElimina
  37. Tutto cio' che e' greco mi piace :) ottima, bacio cara.

    RispondiElimina
  38. 4000 calorie....ma cosa vuoi che siano rispetto alla soddisfazione che si prova nel mangiarla?!?! Baci

    RispondiElimina
  39. La moussakaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa.............ho sempre desiderato assaggiarlaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  40. ciao tesoro passo per un saluto

    RispondiElimina
  41. Da tempo lo tenevo d'occhio questo piatto (sono melanzanadipendente) ma le 4000 calorie mi hanno sempre frenata... mo' mi salvo la tua ricetta nel folder " gratifiche coccolose" Grazie :)

    RispondiElimina
  42. Oddio io la amo, in grecia ne ho mangiata un sacco ! Ciao Lisa

    RispondiElimina
  43. Premio per te, tesoro nostro!
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  44. Davanti alla mussaka m'inchino. Mi piace la cucina greca e vorrei imparare a cucinarla. La mussaka non l'ho ancora provata, che sia la volta buona? grazie della ricetta ciao sally

    RispondiElimina
  45. Hey ciao!
    Non ho mai mangiato questo piatto ma credo ne varrebbe la pena, nonostante le sue 4000 calorie! un bacio!

    RispondiElimina
  46. Ciao cara Eleonora,
    sono dida, ti seguo da un pò, e ho iniziato da un giorno l'avventura di blogger, sono molto legata al tuo blog, la tua caprese e il pancarrè sono diventati un must della mia cucina, complimenti davvero sei bravissima, questa moussaka poi" Erano anni che cercavo una ricetta simil.originale e mi sa che proverò!
    Se passi da me (http://gliamorididida.blogspot.com) c'è un meme che ti ho passato
    baci
    dida

    RispondiElimina
  47. non mi resta che provarla, sembra goduriosa, he non smetteresti mai di mangiarla! Elga

    RispondiElimina
  48. Ciao Ele, tutto bene? La digestione della mussaka interferisce con le attività scolastiche?!
    E' impossibile che non sia buona: ogni singolo ingrediente è goloso!

    RispondiElimina
  49. Sono stata in Grecia 8 anni fa e lì ho realizzato il mio primo incontro con la mussaka: un piatto di una bontà straordinaria e una tradizione antichissima.
    Ho provato più volte a riprodurla a casa e in un'altra occasione l'ho ritrovata in un ristorante greco di Milano, ma il risultato non mi ha mai soddisfatta.
    Ritenterò con la tua ricetta originale, grazie molte :-)

    RispondiElimina
  50. Ciao Eleonora carissima,
    sono dida, ogni tanto ti scrivo e ti seguo tutti i giorni, credevo di averti già lasciato un commento su questo post ma non lo vedo più!!! allora ti dico che sul mio neonato blog (http://gliamorididida.blogspot.com) ti ho passato un meme e c'è un premio da ritirare, se ti fa piacere,
    baci e complimenti per la moussaka!
    dida

    RispondiElimina
  51. Mmmmmmmm...che buona, è un piatto che adoro!!!!!!!
    Buona domenica, Ele....bacioni

    RispondiElimina
  52. ciao mamm ke ricetta!!!
    buona domenica baci
    very

    RispondiElimina
  53. ciao sono passata per un saluto un bacione

    RispondiElimina
  54. Questa piace tanto al mio amore!copiata :) Buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  55. 4.000 calorie da scirupparsi subito...:-D

    RispondiElimina
  56. Un unico ringraziamento per tutte accompagnato da un abbraccio!

    RispondiElimina
  57. Ciao Eleonora.
    Buona la mussaka! Grazie
    Come stai? Un abbraccio

    RispondiElimina
  58. mmmmmm dev'essere buonissima... mi ispira tanto un bell'esperimento di mussaka in Zona!

    RispondiElimina

Grazie per la visita... :-)

Potresti trovare interessante...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...