sabato 4 febbraio 2012

LINGUINE FRIARIELLI e SALSICCIA


Oggi vi posto una ricetta che è per me LA RICETTA, in verità più che una ricetta vera e propria è un idea di riciclo ma a lei sono legati ricordi d'infanzia...
Da buona napoletana adoro i friarielli ed anche da piccina ne facevo incetta, tra l'altro qui si preparano con tanto peperoncino ma essendo stata sempre una buona forchetta, seguace culinaria del mio papà credo di aver mangiato peperoncino dalla culla. 
Da piccina adoravo mangiare con il mio papà, spesso direttamente dal suo piatto, per mio padre il cibo era piccante e ben condito, i suoi spaghetti aglio, olio e peperoncino seppur semplici erano deliziosi.
I friarielli sono stati sempre una costante nella cucina dei miei genitori e quando, raramente, avanzavano (in verità mia madre li faceva avanzare, praticamente li nascondeva alle nostre forchette), il giorno dopo si riciclavano con la pasta, per mia madre tortiglioni, per mio padre spaghetti, per me linguine. 
Il profumo, il sapore ma anche il solo vederli mi riporta alla mente ricordi dolci e purtroppo irripetibili ma nonostante tutto sono per me come una carezza, una coccola...


Prima di passare alla ricetta se volete saperne di più sui friarielli potete cliccare qui
INGREDIENTI per le salsicce
Salsicce
Vino bianco
Olio extravergine di oliva

PREPARAZIONE
Cuocere le salsicce, in padella (non mi preparate le salsicce in pentola perchè è una vera eresia)
con un bicchiere di vino a fuoco vivace, quando il vino sarà completamente evaporato aggiungere l'olio e proseguire la cottura a fuoco moderato.

INGREDIENTI per i friarielli
Friarielli (qui per due ne prendiamo un chilo se puliti o cinque fascetti)
Aglio 2 spicchi
Olio extravergine di oliva
Peperoncino secondo il vostro gusto

PREPARAZIONE
Se i friarielli sono puliti, lavarli bene, se li acquistate a fascetti pulirli recuperando tutte le foglie piccole ed eliminando i gambi di quelle grandi e belle verdi (se ingiallite buttatele via), se ci sono fiorellini gialli eliminarli a questo punto lavarli per bene, io uso il bicarbonato.
In una padella alta (anche in questo caso non usate pentole perchè i friarielli devono friggere un pò) mettere olio, non siate parsimoniosi che vi servirà per condire la pasta, aglio e peperoncino tagliuzzato. Quando l'aglio sarà dorato sciacquare e sgocciolare, senza eliminare completamente l'acqua, i friarielli e metterli in padella coperti con un coperchio, se dovessero risultare troppi rispetto alla capienza della padella, aspettate che appassiscano i primi e poi aggiungete gli altri. Far cuocere, coperti, a fuoco vivace ma non troppo finchè non saranno appassiti, togliere il coperchio, salarli e continuare fino a cottura ultimata.
Una piccola nota! Esistono correnti di pensiero in merito alla cottura dei friarielli, c'è chi li cuoce a parte ma in pentola alta, il mio pensiero è che perdano in sapore perchè cotti come al vapore, c'è chi li cuoce nell'olio delle salsicce ma il friariello, sempre secondo il mio parere, copre il sapore delle salsicce, io amo unire i due sapori a cottura ultimata in modo che si avvertano in maniera ben distinta.

A questo punto potete unire insieme salsicce e friarielli da subito o servirli separatamente,importante e che uniate quelli che vorrete utilizzare per condire la linguina.


INGREDIENTI per le linguine
Salsiccia tagliata a pezzetti e Friarielli con il loro condimento (non vi deliziate in scarpette perchè se il condimento non sarà sufficiente ed unite olio il sapore risulterà alterato)
Linguine
Parmigiano Reggiano

PREPARAZIONE
Cuocere le linguine in acqua salata. Quando la cottura sarà quasi terminata, riscaldare i friarielli e la salsiccia aggiungendo un mestolino di acqua di cottura. Scolare le linguine al dente ed unirle al condimento terminando la cottura in padella. Quando il condimento sarà ben amalgamato alla pasta impiattare e spolverizzare di parmiggiano. 
Bon appètit :-) 

18 commenti:

  1. super buonissimaaaaaaaaaa!!!

    RispondiElimina
  2. quando sono stata a napoli ho proprio assaggiato per la prima volta la pizza con questi ingredienti: salsiccia e friarielli, confermo, sono buonissimi.. peccato che qua dalle mie parti non so se si trovano..baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so dove abiti ma forse nei centri commerciali riesci a reperirli, mio fratello vive in sardegna e li trova di tanto in tanto all'auchan :-)

      Elimina
  3. Ele bel primo piatto....sai non li ho mai mangiati come condimento per la pasta, devo rimediare quanto prima, il tuo piatto è molto invitante!!
    Buona Domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Susyyyy da buona napoletana devi assolutamente rimediare!! :-)

      Elimina
  4. ottimo primo piatto da assaporare!

    RispondiElimina
  5. che belli questi tuoi ricordi che rendono preziosa la ricetta...un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lo! L'intento del blog è quello di portare avanti, tradizioni, ricette e ricordi, ti abbraccio

      Elimina
  6. Ciao!seguo da pochissimo il tuo blog e ne ho uno anche io! come non approvare i friarielli!!! visto le mie origini sono entusiasta di questi ingredienti :)
    ottimi anche sulla pizza o con una focaccia!

    RispondiElimina
  7. buoni!!!anch'io li preparo come condimento della pasta molto spesso con le orecchiette!!!!baci Tittina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo dubbi sei una buongustaia come me!! baci

      Elimina
  8. E allora dillo che lo fai apposta, dillo, DILLO!!! :)

    RispondiElimina
  9. Devo presumere che da te non ci sono friarielli... vabbè ma basta farne una scorta quando passi da mamma!! :-)

    RispondiElimina
  10. No, no, i friarielli li trovo, sono le salsicce che non sono proprio la stessa cosa... ma per niente eh!

    RispondiElimina
  11. Bhè anche per le salsicce... scorta... congelatore... consolazione!! A tutto c'è rimedio :-)

    RispondiElimina

Grazie per la visita... :-)

Potresti trovare interessante...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...