martedì 28 ottobre 2014

MULIGNANE A'PPULLASTIELLO secondo ricetta di Mammà

Esistono odori che difficilmente si dimenticano, sapori che ti restano nel cuore anche quando le persone ci lasciano e i luoghi non sono più gli stessi, abitudini che seppure abbandonate negli anni ti riempiono di gioia al solo pensarci!
Questa ricetta, come tante presenti nella mia cucina virtuale, è di tradizione familiare; insieme con i carciofi fritti, i panzarotti, la mozzarella in carrozza e i sciurilli. Ricette che rappresentavano il chiudi pranzo della nostra tavolata domenicale, avete capito bene, in casa il pranzo domenicale era prassi chiuderlo con il fritto, ma non solo in casa mia, ancora oggi è tradizione di molte famiglie napoletane che un pranzo in famiglia duri tra le cinque e le sei ore ed è meglio non entrare nel dettaglio delle portate.
In genere mia madre le preparava con le melanzane tonde e teneva particolarmente alla panatura, che doveva essere bella spessa, ricordo ancora che quando arrivavano in tavola, era una gran festa, diciamoci la verità il fritto sarà anche demonizzato ma mette allegria, fa bene all'umore e crea convivialità.  

La ricetta di Mammà prevede quindi l'utilizzo di:
- melanzane tonde o lunghe ma di quelle grosse in modo da ricavarne delle belle fette larghe;
- provola;
- pane grattugiato;
- grana padano;
- uova;
- sale;
- olio per friggere ideale sarebbe quello di oliva o di arachidi. 

Lavare e affettare le melanzane non troppo spesse, altrimenti dovrete friggere prima le fette singole e poi accorparle, bagnate leggermente l'interno delle fette in un composto di uova, sale e grana grattugiato, questo passaggio vi aiuterà a sigillarle bene, porre al loro centro una fetta sottile di provola, chiuderle e passarle prima nell'uovo e poi nel pan grattato per due volte. Scaldare una padella con abbondante olio in modo da friggerle in immersione, se preferite potete effettuarne la cottura anche al forno, ponendole in una teglia leggermente unta. 
Ringrazio le amiche che mi hanno segnalato il guasto e chiedo scusa a chi è passato nei mesi scorsi e non ha avuto la possibilità di lasciare un saluto o commentare, purtroppo avevo involontariamente modificato le impostazioni legate ai commenti.

17 commenti:

  1. Stavo rosicando che non riuscivo a commentare.. perchè davvero valgono la pena di un commento..Ma soprattuto di farli!!!mamma mia...mi sa che son gustosissimi...Un baciottone...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia, per l'apprezzamento e la segnalazione,ero convinta di aver risolto, un abbraccio grande :-)

      Elimina
  2. Mamma cosa devono essere!!!
    Complimenti alla tua mamma e grazie a te per averle condivise!!
    Un caro saluto e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia mamma sarebbe contenta di sapere che hai gradito, grazie di cuore :-)

      Elimina
    2. Io ricordo di aver gradito!!! <3 Rosalba Aprea

      Elimina
  3. mmmmhhhh.. che goduriaaaaaaaaaa!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao bellissima, non potevo che seguire il tuo blog dopo queste melanzane da svenimentoooo *_*
    concordo su tutto.. e poi se è ben fatto il fritto non fa nemmeno così male!
    a prestoooo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rossella per il gradimento e per la visita :-)

      Elimina
  5. è una gran bella ricetta un modo interessante per fare mangiare le melanzane ai bambini di tutte le età :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, un aspetto cui non avevo pensato :-)

      Elimina
  6. riesco a commentare, prima avevo avuto qualche difficoltà....Bel modo per gustare le melanzane, filanti e saporite piaceranno di certo a tutti ! buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara, per la pazienza e l'apprezzamento :-)

      Elimina
  7. Questa cosa della chiusura con i fritti non la conoscevo, ma questa ricetta invita all'assaggio, anche prima della fine del pranzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Maria, è usanza tipica napoletana, grazie per la visita :-)

      Elimina
  8. è proprio vero,,quando mi capita anche io propongo i fritti...con le mulignan a pullastiello...Super le tue!!
    Ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enza, è bello sapere che anche altri conoscono i vecchi riti domenicali :-)

      Elimina

Grazie per la visita... :-)

Potresti trovare interessante...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...